Suggerimenti per la composizione

Formati del testo

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>

    Questo sito permette di utilizzare contenuti HTML. Una conoscenza totale del codice HTML potrebbe intimorire ma imparare a usare pochi "tag" basilari di HTML è molto semplice. Questa tabella fornisce esempi per ogni tag attivato in questo sito.

    Per maggiori informazioni leggi le Specifiche HTML del W3C o usa il tuo motore di ricerca preferito per trovare altri siti che spiegano l'HTML.

    Descrizione elementoCosa scriviCosa vedi
    Le ancore servono a creare collegamenti ad altre pagine.<a href="http://www.geoponika.org">GEOPONIKA</a>GEOPONIKA
    Enfatizzato<em>Enfatizzato</em>Enfatizzato
    Grassetto<strong>Grassetto</strong>Grassetto
    Citazione<cite>Citazione</cite>Citazione
    Blocco testo citato<blockquote>Blocco testo citato</blockquote>
    Blocco testo citato
    Testo codice utilizzato per mostrare il codice sorgente dei programmi<code>Codice</code>Codice
    Elenco non ordinato - utilizza <li> all'inizio di ogni voce dell'elenco<ul> <li>Prima voce</li> <li>Seconda voce</li> </ul>
    • Prima voce
    • Seconda voce
    Elenco ordinato - utilizza <li> all'inizio di ogni voce dell'elenco<ol> <li>Prima voce</li> <li>Seconda voce</li> </ol>
    1. Prima voce
    2. Seconda voce
    Aiuto non disponibile per l'elemento li
    Gli elenchi definizione sono simili agli altri elenchi HTML. <dl> inizia l'elenco definizione, <dt> inizia il termine da definire e <dd> inizia la descrizione della definizione.<dl> <dt>Primo termine</dt> <dd>Prima definizione</dd> <dt>Secondo termine</dt> <dd>Seconda definizione</dd> </dl>
    Primo termine
    Prima definizione
    Secondo termine
    Seconda definizione
    Aiuto non disponibile per l'elemento dt
    Aiuto non disponibile per l'elemento dd

    La maggioranza dei caratteri inusuali può essere immessa direttamente senza problemi.

    Se si riscontrano problemi, provare ad utilizzare i caratteri speciali HTML. Ad esempio &amp; per il carattere &. Per una lista completa delle entità disponibili in HTML, puoi visitare la pagina delle entità. Alcuni di questi caratteri sono:

    Descrizione carattereCosa scriviCosa vedi
    E commerciale&amp;&
    Maggiore di&gt;>
    Minore di&lt;<
    Virgolette&quot;"
  • Le linee e i paragrafi vengono riconosciuti automaticamente. Gli elementi <br /> a capo, <p> paragrafo e </p> chiuso paragrafo vengono inseriti automaticamente. Se i paragrafi non vengono riconosciuti è sufficiente aggiungere un paio di linee vuote.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Le linee e i paragrafi vengono riconosciuti automaticamente. Gli elementi <br /> a capo, <p> paragrafo e </p> chiuso paragrafo vengono inseriti automaticamente. Se i paragrafi non vengono riconosciuti è sufficiente aggiungere un paio di linee vuote.

PHP code

  • Codice PHP personalizzato in uso

    Il codice PHP personalizzato può essere inserito in alcune parti del sito, compresi contenuti e blocchi. Inserire codice PHP personalizzato all'interno di contenuti e blocchi è una funzione molto potente e flessibile se usata da utenti esperti, bisogna comunque tenere presente che si corre il serio rischio di esporsi a danni e guai seri nella sicurezza del sito se lo si usa impropriamente. Anche un piccolo errore durante la pubblicazione del codice PHP può compromettere il sito.

    Se non hai confidenza con PHP, SQL e Drupal evita l'utilizzo di codice PHP personalizzato all'interno dei post. Sperimentare col PHP potrebbe danneggiare il database, rendere il sito inaccessibile o comprometterne seriamente la sicurezza.

    Note:

    • Ricorda di controllare più volte ogni linea di codice per la sintassi e gli errori logici prima di salvare.
    • Le dichiarazioni devono come da regola terminare con il punto e virgola.
    • Le variabili globali usati all'interno del vostro codice PHP mantengono i loro valori anche dopo l'esecuzione dello script.
    • register_globals è disabilitato. Se si vuole utilizzare le form, comprendere e usare le funzioni contenute in Drupal Form API.
    • Usa il comando print o return per ottenere l'output del contenuto.
    • Sviluppa e testa il tuo codice PHP usando uno script e un database separati, prima di usarli in un sito di produzione.
    • Considerare l'inclusione del codice PHP personalizzato all'interno di un modulo specifico al sito oppure del file template.php piuttosto che incorporarlo direttamente all'interno di un contenuto o di un blocco.
    • Bisogna essere consapevoli del fatto che la capacità di incorporare direttamente codice PHP all'interno di un contenuto è data dal modulo Filtro PHP. Se questo modulo è disattivato o eliminato, il codice PHP contenuto nei blocchi e nei contenuti sarà visualizzato, anziché eseguito.

    Un esempio basilare: Creare un blocco di "Benvenuto" che accoglie i visitatori con un semplice messaggio.

    • Aggiungi un blocco personalizzato e chiamalo "Benvenuto". Imposta il formato del testo come "codice PHP" (o un altro formato che supporta l'inserimento di codice PHP) e aggiungi la stringa seguente nel corpo del blocco:

      print t('Benvenuto visitatore! Grazie per la visita.');
      
    • Per mostrare il nome di un utente registrato usa questo codice:

      global $user;
      if ($user->uid) {
        print t('Benvenuto @name! Grazie per la visita.', array('@name' => format_username($user)));
      }
      else {
        print t('Benvenuto visitatore! Grazie per la visita.');
      }
      

    Drupal.org offre alcuni esempi di piccoli e utili codici PHP, oppure è possibile crearne di propri con un po' di esperienza con PHP e conoscenza di Drupal.